Battuta di caccia al cinghiale

Sabato scorso si sono svolte nei comune di San Romano in Garfagnana e di Villa Collemandina delle battute di caccia al cinghiale in seguito a un’ordinanze sindacale. In particolare i due sindaci avevano  emesso “un’ordinanza contingibile e urgente (o di necessità e urgenza)” per contenimento dei cinghiali in quanto questa specie oltre che a provocare grossi danni alle colture, in questi ultimi tempi ha anche provocato seri problemi di sicurezza sia della viabilità, in riferimento agli attraversamenti improvvisi e rapidi delle strade, sia in relazione alla circostanza che i cinghiali si avvicinano  sempre più ai centri  abitati per ricercare cibo (orti) con tutte le conseguenze intermini di sicurezza per le persone. Le battuta eseguite nei territori dei due comuni, con successo, sotto il controllo della Polizia Municipale dell’Unione Comuni della Garfagnana, dalle varie squadre di presenti nei territorio comunali e ha avuto esito positivo  in un clima di collaborazione e di amicizia.

I sindaci di San Romano e Villa Collemandina ringraziano la Provincia per la disponibilità manifestata

nonché i vigili e municipali e l’Arma dei carabinieri per il servizio prestato durante la battuta. Un particolare

ringraziamento ai cacciatori dei due comuni  che con la loro numerosa partecipazione alla battuta hanno

manifestato l’attaccamento al proprio territorio e alla sua sicurezza. 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *